BRUSSELS BEER CHALLENGE: SVELATI I RISULTATI DELL’EDIZIONE 2017

BRUSSELS BEER CHALLENGE: SVELATI I RISULTATI DELL’EDIZIONE 2017

 

Ben otto medaglie, di cui addirittura tre del metallo più prezioso, sono il bottino della gamma Interbrau all’edizione 2017 del Brussels Beer Challenge, concorso internazionale che ha svelato le proprie vincitrici in occasione dell’Horeca Expo di Gent.

 

1.250 birre degustate da una selezionata giuria di 80 esperti. Due numeri che, da soli, danno l’idea dell’incredibile livello del Brussels Beer Challenge edizione 2017, concorso che ha recentemente rivelato le proprie campionesse.

A trionfare con la medaglia d’oro, nel corso della cerimonia di premiazione tenutasi durante l’Horeca Expo di Gent, nelle fiandre belghe, sono due partner storici di Interbrau. Blanche de Namur del birrificio Du Bocq si conferma come la migliore nel proprio stile, bissando la vittoria della scorsa edizione. Una birra di frumento dal palmares invidiabile, che nella difficile e combattutissima categoria delle Blanche/Witbier ha meritato a pieno titolo la medaglia d’oro.

Nella stessa categoria si conferma ad altissimi livelli anche la Wit del birrificio St. Bernardus, a cui i giudici hanno assegnato il prestigioso “Certificato di Eccellenza”.

 

liefmans-oro.png

 

Altro grande vincitore “in casa” è il birrificio fiammingo Liefmans, capace di una clamorosa doppietta grazie alle medaglie d’oro conquistate dalla Kriek Brut tra le Fruit Beer e dalla Goudenband tra le Oud Bruin. Due stili tradizionali perfettamente rappresentate dalle specialità prodotte da Liefmans fin dalla sua fondazione, che risale addirittura al 1679.

Ma il Brussels Beer Challenge non ha premiato solamente i birrifici belgi: nella “nazione della birra” si sono messe in luce, conquistando il podio, anche l’inglese Sharp’s (con le Bitter Doom Bar e Sea Fury), la bavarese Schneider Weisse (con la Weizenbock TAP 6 Mein Aventinus) e l’italiana Birra Antoniana (con la Saison La Torlonga).